News

ARCHIVIO News

News
| 13 Gennaio 2016

REATO DI CLANDESTINITÀ
L'attenzione collettiva è nuovamente catalizzata dalla polemica sul reato di clandestinità.Il Governo mostra nuovamente tutta la sua incapacità, impreparazione e inettitudine.Non si può improvvisare sulla vita degli italiani.
L'attenzione collettiva è nuovamente catalizzata dalla polemica sul reato di clandestinità.
Il Governo mostra nuovamente tutta la sua incapacità, impreparazione e inettitudine.
Non si può improvvisare sulla vita degli italiani.
Il Governo non sa quello che deve fare e continua a perdere l'occasione di incontrare e soddisfare le reali esigenze degli italiani, ogni minuto è prezioso.
Il LES denuncia che si sta perdendo tempo prezioso per risolvere l'incontrollata clandestinità.
Si tratta di un problema che non solo coinvolge la sicurezza dei cittadini, ma influisce pesantemente su molti aspetti della vita sociale: dal prosperare del lavoro sommerso al costo pro capite che ogni cittadino deve sostenere per mantenere gli immigrati.
Noi siamo per l'accoglienza, ma essa non deve essere a discapito del benessere dei cittadini, di un Paese inoltre già in crisi; del resto, in queste condizioni e con questa gestione, non stiamo dando accoglienza neanche ora.

Il LES vuole ricostruire l'Italia sulla base di un'analisi equilibrata: il debito pubblico alle stelle e le condizioni economiche in cui versano decine di migliaia di italiani rendono assolutamente insostenibile una situazione in cui non sia previsto il reato di clandestinità.
L'accoglienza deve essere sostenibile.
Prima la sicurezza e il benessere dei cittadini.
Lotta con il LES per un'Italia più sicura e giusta!

arrow
Fatti coinvolgere!

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. MORE INFORMATIONS

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi