News

ARCHIVIO News

News
| 30 Novembre 2015

500 EURO PER LA CULTURA AI GIOVANI? MOSSA DEMAGOGICA
L'annuncio del Premier Renzi della distribuzione a pioggia di 500 euro per tutti i diciottenni è stata criticata dall'opposizione solo attraverso il consueto linguaggio della finta contrapposizione: è una marchetta elettorale, è una mossa solo mirata a raccogliere voti et cetera, et cetera.
L'annuncio del Premier Renzi della distribuzione a pioggia di 500 euro per tutti i diciottenni è stata criticata dall'opposizione solo attraverso il consueto linguaggio della finta contrapposizione: è una marchetta elettorale, è una mossa solo mirata a raccogliere voti et cetera, et cetera.
Abituati a tali ragionamenti, i politici avversi alla maggioranza hanno considerato solo tale aspetto.
A noi di LES, come rappresentanti della società civile preme sottolineare come questo provvedimento vada proprio contro il concetto stesso di cultura.
Una mossa che si basa sulla non-meritocrazia, che non distingue in base alle capacità e alla formazione dei ragazzi.
Essendo una distribuzione indiscriminata diviene, poi, paradossalmente discriminatoria: si vanno infatti a sostenere i fabbisogni di tutte le famiglie, senza valutare le differenze di reddito e le conseguenti priorità.
L'ennesima astuzia demagogica del Governo a cui ci opponiamo.
arrow
Fatti coinvolgere!

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. MORE INFORMATIONS

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi